Gli ascensori a fune del Gruppo Millepiani
9
Gen

Gli ascensori a fune del Gruppo Millepiani

Ascensori

Esistono diverse tipologie di elevatori tra cui scegliere: ascensori a fune, oleodinamici o elettrici. Scegliere correttamente vuol dire poter installare l’impianto di sollevamento più consono alle proprie esigenze. Inoltre vuol dire massimizzare le prestazioni, abbattere i consumi energetici e migliorare la mobilità motoria di tutti.

Gli ascensori a fune, definiti anche elettrici, sono un sistema di mobilità verticale. Il movimento di questi elevatori sono determinati da un argano che attiva le funi traenti e di conseguenza la cabina.

I nuovi impianti possono essere installati sia in nuovi complessi residenziali, ma anche in vecchi edifici dagli spazi ridotti. In ogni caso l’impianto dovrà soddisfare tutte le norme antincendio e di sicurezza. L’installazione dovrà essere dunque ignifuga, prevedere una corretta aereazione e dovrà resistere a forti sollecitazioni impreviste.

Ascensori oleodinamici

È un innovativo sistema di sollevamento in cui lo spostamento della cabina è generato dall’immissione di un olio minerale. L’immissione del liquido all’interno di un complesso sistema di cilindri e pistoni permette il sollevamento o la discesa della cabina.

L’elevatore permette di calibrare la velocità di ascesa e discesa misurando, semplicemente il flusso.  Grazie all’economica installazione quest’impianto è ideale per piccoli edifici residenziali.

Ascensori elettrici a fune

Gli ascensori a fune (o elettrici) sono perfetti per essere installati in edifici pubblici con un alto traffico di persone.

Questi impianti possono raggiungere velocità elevate, generando un basso consumo energetico anche a fronte di un uso massivo del mezzo. Gli ascensori a fune non hanno un limite di portata, velocità o numero di piani da servire.

La partenza e l’arresto dolce di questa tipologia di elevatore porta molti benefici agli edifici pubblici come gli ospedali, alberghi o uffici pubblici. Gli ascensori elettrici a fune sono inoltre molto silenziosi, portando di conseguenza un miglioramento dell’esperienza utente.

Le sollecitazioni, causate dalla distribuzione del peso, risultano notevolmente negli ascensori a fune rispetto alle altre tipologie di elevatori. Il comfort di marcia risulta così migliorato per l’utente.

I vantaggi degli ascensori a fune

Questi impianti non hanno un locale macchina dedicato. Presentano un’alimentazione a 220V e raggiungono una velocità di 1 m/s con un consumo di 2,2 kW.

Sarà possibile inserire l’impianto di sollevamento nel vano corse, anche all’interno di spazi molto contenuti. Scegliere gli ascensori elettrici a fune si rivelerà una scelta vincente soprattutto in locali ridotti o nei vecchi edifici.

Argano, motore e quadro elettrico devono essere posizionati nella parte alta dell’impianto, così da permettere un facile accesso per la manutenzione.

Gli ingombri ridotti del motore e della fossa dell’ascensore permettono un’installazione anche là dove l’edificio non lo permetterebbe.

Se sei interessato ad approfondire queste tipologie di impianti prova a contattarci attraverso il nostro form.

 

, ,



Potrebbero Interessarti


Richiedi un preventivo gratuito

Nome e Cognome (richiesto)

Email (richiesto)

Telefono (richiesto)

Seleziona Provincia (richiesto)

Azienda (richiesto)

Messaggio

* Consenso Privacy secondo la Privacy Policy