Legge 104 e agevolazioni fiscali: cosa bisogna sapere?    
31
Lug

Legge 104 e agevolazioni fiscali: cosa bisogna sapere?    

Agevolazioni e normativa

La Legge 104 sulle agevolazioni fiscali per persone disabili e i loro famigliari, datata 5 febbraio 1992, riconosce per l’appunto a questi soggetti permessi, agevolazioni e sgravi fiscali. Per quanto riguarda i famigliari, la legge fa riferimento a coniugi, parenti o affini entro il secondo grado. La legge 104 per le agevolazioni fiscali ha come obiettivo primario quello di favorire “l’assistenza, l’integrazione sociali e i diritti delle persone handicappate”  il che significa – non solo rispondere alle speciali esigenze di questi soggetti – ma aiutarli ad affermare il proprio diritto a realizzarsi e autodeterminarsi, con libertà e indipendenza.

I soggetti a cui spettano le agevolazioni fiscali della legge 104

A quali cittadini si rivolgono, in particolare, la legge 104 e le agevolazioni fiscali da essa previste? La norma è diretta a chi è in possesso di un handicap grave: minorazione fisiche, psichiche o sensoriali, in situazioni stabilizzate oppure progressive, che siano causa di difficoltà di apprendimento e di integrazione. Per beneficiare delle agevolazioni fiscali della legge 104 lo stato di disabilità deve essere riconosciuto. Dopo aver ottenuto il certificato medico, bisogna presentare l’istanza di accertamento dei requisiti sanitari, poi sottoporsi ad accertamenti sanitari da parte di una specifica commissione ASL coadiuvata da un medico dell’INPS.

Quali sono i principali vantaggi della legge 104?

All’interno del testo della legge 104 sulle agevolazioni fiscali per disabili e familiari prossimi è presente una sezione dedicata all’eliminazione delle barriere architettoniche. In tale parte della normativa sono specificati i casi in cui è possibile accedere alle detrazioni fiscali Irpef e in quale misura. Tra i vantaggi della legge 104 figurano quelli legati a tutti gli interventi di ristrutturazione edilizia dell’immobile, volti a migliorare la qualità della vita del disabile e dei suoi famigliari. Questi interventi sono soggetti a detrazione Irpef pari al 50%, da calcolare su un importo massimo di 96.000 euro. Inoltre, è applicabile l’aliquota Iva agevolata del 4% anziché quella ordinaria del 22%.

Le agevolazioni per ascensori e altri impianti per disabili

La legge 104 sulle agevolazioni fiscali per persone con disabilità e familiari fino al secondo grado di parentela riguarda anche la rimozione di tutti gli ostacoli che possono impedire o precludere la mobilità interna o esterna di un disabile. Dunque sono incluse agevolazioni per ascensori, montacarichi, piattaforme elevatrici, montascale, rampe, servoscale e altri dispositivi idonei a favorire la mobilità interna ed esterna di persone disabili. Va specificato che le agevolazioni fiscali in merito all’abbattimento delle barriere architettoniche non sono fruibili contemporaneamente a quelle previste per le spese sanitarie connesse ai mezzi necessari per il sollevamento del disabile. Fatti supportare da Gruppo Millepiani. Contatta ora lo staff.

, , ,



Potrebbero Interessarti


Richiedi un preventivo gratuito

Nome e Cognome (richiesto)

Email (richiesto)

Telefono (richiesto)

Seleziona Provincia (richiesto)

Azienda (richiesto)

Messaggio

* Consenso Privacy secondo la Privacy Policy