Manutenzione ascensori, in Italia mancano gli esperti
2
Mag

Manutenzione ascensori, in Italia mancano gli esperti

Ascensori, Modernizzazione

Il manutentore di ascensori? In Italia è la manutenzione di ascensori e la modernizzazione sono un mestiere talmente raro che gli esperti del settore sono ricercatissimi. Eppure, sono pochi i giovani che cercano di percorrere questa strada professionale, generando un vero e proprio controsenso: in un Paese che è il primo in Europa per numero di impianti installati (circa un milione), mancano proprio coloro che dovrebbero svolgere le opportune verifiche sulle unità di mobilità verticale.

 

Peraltro, il problema legato alla mancanza di manutentori non è certamente riconducibile al solo scarso appeal di una professione che potrebbe tramutarsi in un eccellente collocamento: i manutentori non si trovano anche perchè il rilascio dei certificati di abilitazione all’esercizio della professione è stato stralciato dal Dpr 10/1/17, lasciando così le imprese del settore nella difficile situazione di non poter sostituire il personale in uscita con tecnici specializzati che siano in possesso dell’opportuna certificazione, semplicemente poichè non è possibile fare gli esami che abilitano alla professione.

 

In tale ambito, non giunge certamente casuale la denuncia formulata da Assoascensori (l’associazione all’interno di Anie Confindustria rappresenta le aziende operano nel settore della progettazione, costruzione di impianti e componenti, installazione, riparazione e manutenzione di ascensori, montacarichi, scale e marciapiedi mobili), la quale rivela una dannosa situzione da almeno 5 anni, quando le Commissioni d’esame vennero soppresse dalle Prefetture come conseguenza di un decreto legge.

 

“Non ci spieghiamo questa inerzia del Governo – ha commentato sulle pagine del quotidiano La Stampa Roberto Zappa, presidente di Assoascensori – a nostro avviso paradossale, se si pensa ai nuovi posti di lavoro che il settore potrebbe offrire in un paese che ha un tasso di disoccupazione superiore all’11% e quasi il 40% di giovani disoccupati. Il ripristino degli esami per l’abilitazione alla manutenzione degli ascensori consentirebbe, ad esempio, l’assunzione di decine di giovani che hanno completato il ciclo di apprendistato, ma non possono essere inquadrati come tecnici manutentori, in assenza del patentino rilasciato dalle Prefetture”.

 

Non ci resta che attendere novità.



Potrebbero Interessarti


Richiedi un preventivo gratuito

Nome e Cognome (richiesto)

Email (richiesto)

Telefono (richiesto)

Seleziona Provincia (richiesto)

Azienda (richiesto)

Messaggio

* Consenso Privacy secondo la Privacy Policy