Pistone oleodinamico: cosa c’entra con l’ascensore?
5
Lug

Pistone oleodinamico: cosa c’entra con l’ascensore?

Ascensori

Gruppo Millepiani, leader nazionale nel settore dell’impiantistica, offre numerose soluzioni per la mobilità verticale di un edificio. Tra le proposte offerte per migliorare questo aspetto, in particolare per persone con difficoltà di deambulazione, ci sono ascensori con pistone oleodinamico. Sono impianti che consentono di abbattere le barriere architettoniche e aiutare chiunque ad ottenere la propria indipendenza. Come funziona un ascensore caratterizzato da un pistone oleodinamico? La cabina è collegata ad un sistema composto da cilindri e pistoni, in cui è immesso dell’olio minerale in pressione, con portata personalizzabile attraverso una valvola. Quando la cabina deve salire di piano, la pompa idraulica spinge il liquido all’interno del cilindro, provocando una “estensione” dello stelo e, pertanto, il movimento desiderato. La discesa della cabina avviene con velocità controllabile grazie alla gestione del deflusso dell’olio dallo stesso cilindro.

Ascensore con pistone oleodinamico o idraulico: cos’è?

In un ascensore con pistone oleodinamico la cabina è collegata a una fune/pistone e grazie a una spinta (elettrica o idraulica) viene sollevata. L’argano, il macchinario di sollevamento, a trazione elettrica, trasmette il movimento di salita o discesa desiderato. In un impianto del genere, è presente un pistone oleodinamico: cos’è esattamente questo componente, di che cosa si tratta, nello specifico? Un pistone è una parte mobile governata da un fluido. Viene detto anche idraulico. In un ascensore oleodinamico i pistoni, che si trovano all’interno dei cilindri, vengono azionati dall’olio minerale in pressione, regolati da una valvola. La portata è così resa completamente personalizzabile. Questo sistema idraulico renderà il movimento della cabina fluido, senza strappi fastidiosi.

Pistone oleodinamico e ascensore: i modelli

L’offerta di Gruppo Millepiani comprende impianti con pistone oleodinamico di diverse portate con alimentazione Trifase, locale macchinario tradizionale o contenuto in armadio metallico, vano di contenimento in muratura o incasellatura metallica con finiture a scelta del cliente. L’associazione tra pistone oleodinamico e ascensore è presente in alcuni modelli di impianti che possono adattarsi a contesti ed esigenze dei clienti, a seconda delle necessità. Per interni ed esterni in cui non è possibile realizzare una fossa o una testata regolamentare, è consigliato Insider, realizzato su misura per spazi limitati. Discovery, realizzato in cristallo di sicurezza e acciaio da installare sia in interni che in esterni, è perfetto per godersi il panorama. Designer è l’ascensore d’alta gamma per atelier, ville, edifici storici e grandi alberghi.

Gli edifici per cui è adatto un ascensore oleodinamico

Gli ascensori con pistone oleodinamico, conosciuti anche come ascensori idraulici, sono tra le più note e utilizzate modalità di elevazione di una cabina. Si tratta di innovativi sistemi di sollevamento in cui lo spostamento della cabina è generato dall’immissione di un olio minerale in pressione all’interno di un sistema di cilindri e pistoni. Di facile ed economica installazione, l’ascensore oleodinamico è ideale per edifici di ridotte dimensioni, stabili residenziali o piccoli condomini con limitato traffico e laddove non sia richiesta un’elevata velocità o il raggiungimento di grandi altezze. Oltre a gestire ogni fase di progettazione, installazione e collaudo di ascensori elettrici e oleodinamici all’avanguardia, Gruppo Millepiani si occupa anche di modernizzazione di impianti obsoleti, al fine di adeguarli alle normative in vigore aumentando sicurezza, risparmio energetico e valore dell’immobile.

, , ,



Potrebbero Interessarti


Richiedi un preventivo gratuito

Nome e Cognome (richiesto)

Email (richiesto)

Telefono (richiesto)

Seleziona Provincia (richiesto)

Azienda (richiesto)

Messaggio

* Consenso Privacy secondo la Privacy Policy