Scale mobili e tappeti mobili:  differenze e curiosità
15
Set

Scale mobili e tappeti mobili: differenze e curiosità

Scale mobili - Marciapiedi mobili

Spesso utilizzati (erroneamente) come sinonimi, le scale mobili e i tappeti mobili differiscono in realtà per importanti caratteristiche di natura tecnica e, in misura inferiore, per specificità normative. Ma quali sono le divergenze tra i due diversi strumenti? Cerchiamo di rivelare qualche curiosità in merito, contribuendo a fare chiarezza su un tema che può creare qualche confusione ai non addetti ai lavori.

 

Cosa è la scala mobile e cosa è il tappeto mobile

Cominciamo con la scala mobile, definita dalle norme UNI EN 115-1 come una scala azionata da motore, inclinata, in movimento senza fine, impiegata per il trasporto di persone in salita o in discesa nella quale la superficie che trasporta l’utente rimane orizzontale.

Di contro, il tappeto mobile (o marciapiede mobile) è un’installazione azionata da motore per il trasporto di persone nella quale la superficie che trasporta l’utente rimane parallela alla sua direzione di movimento ed è priva di interruzioni.

 

L’angolo di inclinazione e la velocità

Dalle righe di cui sopra, dovrebbe essere abbastanza chiaro come la principale differenza tra i due diversi mezzi sia costituita dall’angolo di inclinazione. Nelle scale mobili, di fatti, l’angolo di inclinazione non deve essere maggiore di 30 gradi, aumentato a 35 gradi in alcune ipotesi ristrette. L’angolo di inclinazione dei tappeti mobili non deve invece essere maggiore di 12 gradi.

Per quanto invece concerne la loro velocità, quella teorica nominale della scala mobile non deve essere maggiore di 0,75 m/s per un angolo di inclinazione non maggiore di 30 gradi, e non deve essere maggiore di 0,50 m/s per un angolo di inclinazione maggiore di 30 gradi, ma non maggiore di 35 gradi che, come abbiamo visto, rappresenta l’inclinazione massima consentita dalla normativa vigente. Per i tappeti mobili, invece, la velocità teorica nominale non deve superare 0,75 m/s.

 

Le recenti installazioni di scale mobili e di tappeti mobili sono in grado di regolare il proprio funzionamento in misura automatica, fermandosi quando mancano i passeggeri: tali mezzi sono infatti predisposti per un funzionamento intermittente sensibile al passaggio degli utenti, in alternativa al funzionamento continuo. Si tratta inoltre di mezzi invertibili (ovvero, a seconda delle necessità possono trasportare i passeggeri in entrambe le direzioni).

È inoltre fondamentale ricordare che sia le scale mobili che i tappeti (o marciapiedi) mobili sono sempre e comunque dei macchinari. Dunque, anche quando sono fuori servizio – per guasto, ad esempio – non possono mai essere considerate come scale o accessi fissi.

 

Se desiderate saperne di più sulle scale mobili e sui tappeti mobili, e sulla possibilità di poter installare uno di questi strumenti di mobilità all’interno del vostro edificio di riferimento, vi consigliamo di contattare i tecnici di Gruppo Millepiani, ben lieti di mostrarvi tutte le caratteristiche sulle migliori soluzioni adottabili nel contesto ambientale di interesse.

, ,



Potrebbero Interessarti


Richiedi un preventivo gratuito

Nome e Cognome (richiesto)

Email (richiesto)

Telefono (richiesto)

Seleziona Provincia (richiesto)

Azienda (richiesto)

Messaggio

* Consenso Privacy secondo la Privacy Policy